Sogni lucidi
Il sogno lucido non è altro che prendere coscienza di essere in un sogno e fare qualsiasi cosa ci passa per la testa. Un fatto che per me sembrava fosse una cosa, non dico normale, ma che può capitare, si è dimostrato invece tutt’altro: appena ho raccontato (dopo anni ed anni) questa cosa ad amici, tutti mi hanno dato del pazzo e guardato male come stessi delirando. Da lì mi sono tenuto questa storia un po’ per me a parte qualche amico di più “larghe vedute”.

tratto da wikipedia:”Il termine onironautica è un termine coniato dallo psichiatra e scrittore Frederik van Eeden per indicare un’esperienza durante la quale si può prendere coscienza del fatto di stare sognando. L’esperienza a cui si riferisce è chiamata sogno lucido (lucid dream, nella letteratura anglosassone). Il sognatore lucido, detto onironauta, può quindi, con la pratica, esplorare e modificare a piacere il proprio sogno”.

Dico già che non credo nel paranormale o fenomeni simili: il sognare deriva solo ed esclusivamente dalla nostra mente quindi tutto quello che vediamo, percepiamo o “tocchiamo”, è solo il frutto della nostra ‘testina’. Ciò che vediamo in sogno non può essere una visione di eventi futuri o, addirittura, di spiriti ultraterreni con cui possiamo dialogare. Può essere rilassante, o sollevante, parlare con persone care che magari sono venute a mancare, ma è solo il frutto di situazioni/ricordi. Questo penso sia importante tenerlo bene a mente per non… “delirare”.

sogni lucidi

I primi sogni lucidi li ho avuti fin da bambino e quelli che ricordo mi sono rimasti veramente impressi nella mente perché sono esperienze che rimangono indelebili: trovarsi in un sogno lucido è tale e quale a vivere un episodio nella vita reale, solo che lì non ci sono regole, o meglio le regole le creiamo noi e, se abbiamo una mente abbastanza creativa, nascono delle situazioni veramente surreali e grottesche.

La svolta l’ho avuta con il capolavoro ‘Inception‘ (2010), dove mi sono immedesimato alla grande nel film ed ho deciso di informarmi meglio su questo “fenomeno” (che fino a quel momento, in un certo senso, “sottovalutavo”), scoprendo che esistono delle community che parlano di ‘sogni lucidi‘ e su varie tecniche per rendere i sogni più stabili e frequenti. Mi sono letto un po’ di consigli da altri “onironauti” e da li ho cominciato a sognare consapevolmente, o meglio a rendere il tutto più stabile quando mi trovo all’interno di un sogno (nel mio caso ho circa 1-2 sogni lucidi al mese ma questi bastano ed avanzano! Se ne avessi di più penso che la vita reale sarebbe difficilmente gestibile! 😀 ).

sogno lucido

Ma cosa si prova in un sogno lucido? All’inizio, quando non si è pronti a tale situazione, ci si agita talmente tanto che ci si sveglia in un attimo. Infatti, il trucco, è mantenere la calma e serve quindi esperienza e sangue freddo. Trovarsi in un sogno da coscienti da una carica incredibile (a volte anche paura se non si è bravi a controllarlo) perché ci si ritrova in un’altra dimensione che si presenta quasi sempre surreale o con situazioni che non possono accadere nella realtà: si può fare/creare quello che si vuole, come ad esempio pensare ad una persona e quella, come per magia, compare alle spalle, o da dietro una siepe, o in volo… in qualche modo comparirà da lì a poco!

Ma come si fa a capire in un sogno… che si sta sognando? Qui viene il difficile: non esiste una dieta per dimagrire in 20 giorni senza far fatica, come non si può raggiungere il successo in qualsiasi campo in pochi giorni; anche qui c’è un minimo di lavoro: se si è portati, bisogna lo stesso applicarsi. Ognuno ha un suo metodo, un suo Test di Verità: strofinarsi le mani (il mio preferito, nel sogno le mani non hanno densità e le dita “bucano la carne” trapassandosi), tapparsi il naso (in sogno la respirazione continua) e altri trucchi simili. Ogni tanto durante la giornata bisogna farsi questa domanda:”ma sono in un sogno?” e fare un test di verità. Se si fa spesso, la nostra mente assimilerà questo gesto e quando lo faremo inconsciamente nel sogno, potremo ritrovarci lucidi. La sto facendo molto facile e semplice quindi per info più approfondite su tecniche di meditazione, test di verità o altro, vi lascio al seguente portale perché è una discussione veramente ampia da trattare e meriterebbe un articolo a parte.

Lucid Dream

Queste “figure” presenti nei nostri sogni (PO, Personaggi Onirici) sono spesso persone di nostra conoscenza o famose, quindi persone che ci hanno colpito e che sono presenti nel nostro inconscio. Magari avranno qualche tratto diverso (capelli biondi invece di castani) ma noi li percepiremo sempre come tali… la mente è strana, non chiedetemi il motivo di ciò. Possiamo trovare anche persone che non conosciamo ma che la nostra mente crea con tratti e sembianze di nostri conoscenti: e spesso ci affezioniamo anche. La situazione forse più divertente nei sogni lucidi è proprio il comportamento dei PO quando noi diventiamo lucidi, cioè scopriamo di essere in un sogno: spesso insistono nel negarti la cosa cercando di convincerti che non stai sognando, e non è facile trovare delle motivazioni/fatti a dimostrazione di ciò… bisogna sforzarsi a pensare se quella determinata situazioni è reale (esempio ci troviamo in Nuova Zelanda quando ci siamo addormentati nella nostra casa in Italia) altrimenti si perde la lucidità. Oppure, come nell’ultimo sogno, diventa tutto più facile se loro sono accondiscendenti e ti dicono:”bravo, era ora che lo capissi, vedi di divertirti!” 😀 Quando siamo convinti di essere in un sogno ecco che i PO diventano facilmente manipolabili ed evitabili.

Lucid Dreams

Però i PO sono i più pericolosi per la stabilità del sogno. Sono sì i più divertenti, visto le c*****e che sparano (ne avrei decine e decine di frasi/situazioni ‘no sense’ da sbellicarsi, magari in un futuro post): però si impara presto a non dargli troppa confidenza, o a cercar di tenere controllata la “conversazione” perché ci fanno perdere lucidità, ci portano a ragionare e a perdere di vista il nostro obiettivo con il risultato di svegliarci o, semplicemente, di continuare il sogno da non lucidi facendoci perdere tutto il divertimento (e quindi a svegliarci con il classico ricordo lontano del sogno dove, nella migliore delle ipotesi, ci ricordiamo qualche frammento). I sogni servono anche per superare problemi o situazioni che ci turbano (non fiscali ma psicologiche, ahimè nei sogni le fatture non si riescono a pagare 😀 ) donandoci al risveglio una sensazione di pace.

Ok, mi fermo qui, mi sono già esposto abbastanza per i miei standard, per chi vuole approfondire di più l’argomento può parlare con il mio IO reale. Chiunque può avere sogni lucidi, basta essere motivati e avere il giusto metodo. Ok, liberato anche di questo “peso”, alla prossima!

Lucid-Dreaming